Linee guida riammissione in comunità

Gestione e della riammissione degli alunni/studenti nelle comunità scolastiche

 

Si trasmette una sintesi del documento regionale di pari oggetto, per quanto riguarda le indicazioni specifiche per medici e pediatri di famiglia.

Il documento, che fa riferimento alle linee di indirizzo regionali, riporta anche le indicazioni di interesse per MMG e PdF ai fini della gestione e della riammissione degli alunni/studenti nelle comunità scolastiche.

 

 ATTESTAZIONI E MODALITA’ DI RILASCIO DI CERTIFICAZIONE DA PARTE DEL MEDICO CURANTE

 Seguono le indicazioni per le modalità di rilascio di attestazione di riammissione sicura in collettività per il personale scolastico docente o non docente/al genitore del minore/allo studente in maggiore età. Lo stato di riammissione sicura in collettività ricomprende le seguenti casistiche:

      1.      soggetto sintomatico a cui è stata esclusa la diagnosi di CoviD-19 (tampone negativo) – fattispecie questa della attestazione di percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19, Il soggetto deve comunque restare a casa fino a guarigione clinica

2.      soggetto in isolamento domiciliare fiduciario in quanto contatto stretto di caso covid+ (tampone negativo eseguito in prossimità della fine della quarantena

    3.        soggetto guarito CoviD-19 (quarantena di almeno 14 giorni - doppio tampone negativo a distanza di 24/48 ore l'uno dall'altro)

 

 L’attestazione di riammissione sicura in collettività viene rilasciata dal MMG/PLS (il MMG/PLS acquisisce l’informazione del tampone negativo dal paziente, oppure dal Fascicolo Sanitario Elettronico e può rilasciare tale attestazione).

 

 Nel caso di sintomatologia dell’allievo/studente non riconducibile a CoviD-19 e non sottoposto a tampone il PLS/MMG gestirà la situazione, indicando alla famiglia le misure di cura e concordando, in base all’evoluzione del quadro clinico, i tempi per il rientro al servizio educativo/scuola.

 

In coerenza con le indicazioni regionali sull’abolizione degli obblighi relativi al certificato di riammissione di cui alla LR 33/2009 art. 58 comma 2, non è invece richiesta alcuna certificazione/attestazione per il rientro, analogamente non è richiesta autocertificazione da parte della famiglia, ma si darà credito alla famiglia e si valorizzerà quella fiducia reciproca alla base del patto di corresponsabilità fra comunità educante e famiglia. Eventualmente la scuola potrà richiedere una dichiarazione da parte del genitore dei motivi dell’assenza (es. consultazione dal PdF/altri motivi non legati a malattia).

 28/09/2020

 

Galdino Cassavia
Direttore Dipartimento Cure Primarie
Direttore UOC Innovazione e Sviluppo nelle Cure primarie
   www.ats-milano.it