Carta dei Servizi

Questo studio aderisce a

 

 

                                                        

                                                                  

                

STUDIO PEDIATRICO

Dr.ssa Daniela Corbella

 

 

CARTA   DEI   SERVIZI

 

 

 

Studio

 

Via Municipio 1

20060 Colturano (MI)

 

Telefoni

 

Studio : 02 98274240

Abitazione : 02 58310239

 

Mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

 

Edizione aggiornata a Maggio 2011


Gentili genitori,

questa CARTA DEI SERVIZI ha lo scopo di informarVi sul servizio fornito da questo studio medico pediatrico.

Per una rapida consultazione Vi consigliamo di leggere la scheda sintetica allegata (“Informazioni per i genitori dei bambini assistiti” allegato n. 2).

 

 

-                                           Sommario                                   -                        

 

 

 

  1. 1.IL PEDIATRA DI

                                                             

1.1    Chi è il pediatra di famiglia?

 

 

 

  1. 2.IL PERSONALE DELLO STUDIO PEDIATRICO

 

2.1    Da chi è costituito?

 

 

 

  1. 3.LA STRUTTURA : ORARI E MODALITA’ DI ACCESSO

 

3.1    Studio in via Municipio, 1 – Colturano

 

 

 

  1. 4.ASSISTENZA

 

4.1    Come avere una consulenza pediatrica?

4.2    Tipi di visita

4.3    Visite su appuntamento

4.4    Visite di controllo e/o Bilanci di salute

4.5    Bilanci di salute al bambino con patologia cronica o problemi particolari

4.6    Visite urgenti

4.7    Visite domiciliari

4.8    Documentazione della visita

4.9    Cosa fare nei giorni prefestivi, festivi, il sabato, la notte e nelle situazioni di emergenza

4.10  Prescrizioni di farmaci, di esami, di consulenze specialistiche e ricoveri

4.11  Certificati

4.12  Prestazioni erogabili dallo studio

4.13  Il ruolo del personale di studio (attività svolte dalla segretaria)

 

 

 

  1. 5.DIRITTO E PRIVACY

 

5.1    Consenso al trattamento dei dati personali e consenso informato

5.2    Diritto ai propri dati sanitari

 

 

 

  1. 6.STRATEGIE DI QUALITA’

 

6.1    Informatizzazione

6.2    Questionario di valutazione del sevizio

6.3    Accesso su appuntamento per informatori farmaceutici

 

 

 

  1. 7.ALLEGATI

 

  1. 1.Informazioni sintetiche “informazione per i genitori dei bambini assistiti”
  2. 2.Tariffario prestazioni erogabili dallo studio pediatrico
  3. 3.Elenco numeri telefonici utili
  4. 4.Guida all’urgenza


 

1       IL PEDIATRA DI FAMIGLIA

 

 

1.1   Chi è il pediatra di famiglia?

 

E’ il medico libero professionista , convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, che viene scelto dai genitori per seguire il bambino dai primi giorni di vita fino all’adolescenza : egli presta un’assistenza diretta , qualificata e globale al bambino da 0 a 14 anni ( fino a 16 anni nei casi previsti).

I suoi compiti :

 

-         Svolge le attività medico specialistica di assistenza (diagnosi, terapia e riabilitazione) nei confronti di bambini e adolescenti con particolare attenzione all’integrazione e coordinamento delle cure per patologie acute e croniche;

-         Garantisce attività di prevenzione, educazione sanitaria e di promozione alla salute con attenzione allo sviluppo fisico, psichico, relazionale e cognitivo del bambino e dell’adolescente nel contesto ambientale e sociale in cui è inserito;

-         Contribuisce alle attività di tutela del minore;

-         Progetta e partecipa alle attività di ricerca sul territorio;

-         Promuove e aderisce a programmi di formazione professionale;

-         Svolge attività didattica nei confronti del personale di studio e del gruppo di formazione permanente costituito da medici e personale infermieristico;

-         Progetta ed attua programmi di miglioramento continuo della qualità.

 

Il Vostro pediatra di famiglia si impegnerà quindi ad aiutarVi a mantenere in buona salute Vostro figlio per molti anni. Questo obiettivo sarà raggiunto tanto più facilmente tanto più pediatra e genitori riusciranno a costruire un rapporto di reciproco rispetto, fiducia e collaborazione.


 

2     IL PERSONALE DELLO STUDIO PEDIATRICO

 

 

 

2.1   Da chi è costituito?

 

La pediatra dott.ssa Daniela Corbella, laureata in medicina e chirurgia nel 1987 e specializzata in pediatria nel 1991, svolge il suo lavoro coadiuvata da una collaboratrice di studio Sig.ra Annamaria Bruno (segretaria), entrambe si riuniscono 3 volte la settimana per affrontare e risolvere le problematiche relative all’organizzazione e all’ottimizzazione dei servizi forniti dallo studio.

 

 

 


 

3     LA STRUTTURA : ORARI E MODALITA’ DI ACCESSO

 

 

3.1   Studio : in via Municipio n. 1 - Colturano (MI)

 

E’ l’unica sede ufficiale organizzativa ed amministrativa dello studio pediatrico; e’ situato a ridosso della frazione Balbiano,   nel cortile interno della sede comunale di Colturano, adiacente all’Ufficio Postale alle Scuole materna ed elementare, alla palestra e alla Biblioteca.

 

E’ comodamente raggiungibile in automobile dalla strada provinciale Sordio–Bettola n. 159 e dalla strada provinciale Cerca n. 39; c’è ampia possibilità di parcheggio.

 

A circa 200 mt. dallo studio medico, al bivio per la frazione di Balbiano, c’è la fermata dell’autobus delle Auto Guidovie Italiane S.p.A. linea 131 (per gli orari consulta il sito www.autoguidovie.it o telefona al numero verde 840 620 000)

 

 

Gli orari di apertura dello studio sono :

 

 

Lunedì e venerdì

dalle ore

10.30

alle ore

13.30

Martedì

dalle ore

14.00

alle ore

17.00

Mercoledì

dalle ore

14.30

alle ore

18.00

Giovedì

dalle ore

10.30

alle ore

13.00

 

 

Se necessario, e/o a discrezione della Vostra pediatra, gli orari dello studio possono essere prolungati.

 

La collaboratrice di studio è sempre presente, nei giorni lavorativi, dalle ore 8.00 alle ore 10.00.

 

Durante i mesi di luglio e agosto lo studio apre con un ora di ritardo sia al mattino sia al pomeriggio.

 

Le visite pediatriche sono garantite tutto l’anno, in caso di ferie, assenza per corsi di aggiornamento, riunioni ASL o cause di forza maggiore, un medico pediatra sostituto si prenderà cura di Vostro figlio.

 

 

A chi rivolgersi la notte , i giorni prefestivi e i giorni festivi :

Servizio di continuità assistenziale (ex Guardia Medica) vedi cap. 4 “Assistenza” paragrafo 4.10 pag. 12

 

 

 

 


 

4     ASSISTENZA

 

 

 

4.1   Come avere una consulenza pediatrica?

 

La ricezione delle telefonate che arrivano in studio è garantita dalla collaboratrice di studio che ha funzioni segretariali.

 

  • Per parlare con la segretaria, potete telefonare tutte le mattine dalle ore 8.00 alle ore 10.00 in Studio al n. 02 98274240 per :

 

a) fissare appuntamenti riguardanti:

-         visite filtro e bilanci di salute

-         controlli annuali

-         rilascio di certificati

-         colloqui

 

 

b) oppure per:

-         rilascio di ricette o impegnative

-         richiesta di informazioni, orari, organizzazione studio

 

 

  • Per parlare con la Pediatra, potete telefonare tutte le mattine dalle ore 8.00 alle ore 9.30 presso la sua abitazione al n. 02 58310239 per:

 

-         consigli medico pediatrici su malattie acute o croniche

-         dosaggio di farmaci

-         consigli di puericultura

-         problematiche relazionali

-         urgenze

 

Dopo le 9.30 entra in funzione una segreteria telefonica, in caso di necessità potete dettare un messaggio, la pediatra risente i messaggi più volte al giorno e vi richiamerà appena possibile.

 

 

 

 

4.2         Tipi di visita

 

Esistono diverse tipologie di visita per le quali si possono prevedere dei tempi di durata (vedi tabella seguente). A questi tempi fanno riferimento la pediatra e la segretaria al momento della prenotazione; quindi a seconda del tipo di problema esposto da Voi genitori verrà dedicato un tempo di consultazione che garantisca la possibilità di affrontare e possibilmente risolvere la problematica presentata.

 

 

 

Tipo di visita

 

 

Durata indicativa

Visita per patologia acuta

10 – 15 minuti

Controllo crescita bambino piccolo

15 – 20 minuti

Visite Filtro + screening

20 – 30 minuti

Controllo annuale in bambino sano

15 – 20 minuti

Controllo annuale adolescenti

20 – 30 minuti

Controllo patologie croniche

20 – 30 minuti

Colloquio con genitori

20 – 30 minuti

Prima visita

45 – 60 minuti

 

 

 

4.3   Visite su appuntamento

 

La pediatra presta assistenza a centinaia di bambini ed ha perciò la necessità di organizzare il lavoro in maniera da poter soddisfare tutte le richieste anche nei momenti critici di epidemia (quando è costretta a rispondere a molte telefonate ed effettuare molte visite); per questo motivo è importante che i genitori dei suoi piccoli pazienti prenotino telefonicamente le visite di cui necessitano.

 

Le visite, quindi, vengono effettuate di regola su appuntamento: questo sia per i controlli ai bambini sani (visita di controllo crescita del bambino piccolo, visite filtro o bilanci di salute e controlli annuali) sia per le consultazioni di bambini malati.

 

Evitate di arrivare in studio senza aver prima telefonato, sarà più semplice dare una soluzione ai vostri problemi: infatti non esiste una lista di attesa, le visite necessarie ad un bambino ammalato sono fissate il giorno stesso.

 

 

 

4.4   Visite di controllo programmate (Bilanci di Salute o visite filtro)

 

Si tratta di visite che la pediatra esegue a bambini sani, per controllare e seguire il loro sviluppo fisico e relazionale; vengono di solito eseguite nei giorni precedenti la data di alcune vaccinazioni (quando previste dal calendario vaccinale).

 

In occasione di alcune di queste visite la pediatra eseguirà anche semplici test di screening delle funzioni visive, uditive e dello sviluppo psicomotorio (riflesso rosso retinico, test di Lang, acuità visiva, Boel test).

 

Le visite filtro richiedono di solito un tempo maggiore. E’ preferibile pertanto prenotarle presso lo studio con un certo anticipo.

 

Nella tabella di seguito troverete le scadenze delle visite filtro eseguite presso il nostro studio.

 

 

 

 

 

 

ETA’ DEL BAMBINO

 

 

VISITA FILTRO

Da 0 a 45 giorni

1a

Dai 2 ai 3 mesi compiuti

2a

Dai 4 ai 6 mesi compiuti

3a

Dai 7 ai 9 mesi compiuti

4a + Boel test

Dai 10 ai 12 mesi compiuti

5a

Dai 15 ai 18 mesi compiuti

6a

A 2 anni compiuti

7a + test di Lang

Dai 3 ai 5 anni compiuti

Una visita all’anno + acuità visiva

Dai 5 ai 6 anni compiuti

8a + acuità visiva

Dopo i 6 anni

Una visita all’anno

Dagli 8 ai 10 anni compiuti

9a

Dagli 11 ai 13 anni compiuti

10a

 

 

 

4.5   Bilanci di salute al bambino con patologia cronica o problemi particolari

 

Sono visite periodiche ( in genere 3-4 volte in un anno) che la pediatra esegue secondo un protocollo programmato e per alcune patologie , concordato con l’Azienda Sanitaria Locale, ai bambini che presentano problemi cronici o particolari:

 

  • Sovrappeso e obesità
  • Patologie croniche, invalidanti o gravi
  • Disagio scolastico
  • Disagio relazionale

 

Durante questi incontri la pediatra pone particolare attenzione a verificare le condizioni generali, eventuali problematiche emergenti e l’andamento del programma concordato.

Le visite programmate di monitoraggio   dei bambini con patologia cronica qualificano l’attività assistenziale dello studio e permettono al genitore di riferirsi al proprio pediatra curante, senza dover ricorrere, se non quando ce ne fosse reale necessità, agli specialisti di settore o al reparto specialistico.

 

 

4.6   Visite urgenti

 

Le richieste di visite urgenti vengono ricevute e valutate direttamente dalla pediatra presso la sua abitazione dalle ore 8.00 alle ore 9.30 oppure durante gli orari di ambulatorio da lunedì a venerdì.

Durante gli orari di apertura dello studio è sempre garantita la visita urgente, anche al di fuori degli appuntamenti programmati; si prega comunque di utilizzare il telefono per sottoporre il problema considerato urgente, per non creare disservizio all’organizzazione dello studio e per rispetto ai piccoli pazienti già presenti in sala d’attesa.

 

 

4.7   Visite domiciliari

 

La pediatra dello studio capisce la preoccupazione del genitore nel portar fuori di casa il proprio figlio quando è ammalato, specie se è febbricitante o sta male e si lamenta: sarebbe sicuramente più comodo aspettare che la pediatra venga a domicilio, invece che recarsi nel suo studio. La Vostra pediatra preferisce però visitare in studio i bambini malati, per i seguenti motivi :

 

  1. 1.la visita in studio in genere è più accurata anche per la possibilità di usare esami o test diagnostici che aiutano la ricerca della causa della malattia;
  2. 2.in studio la pediatra visita per appuntamento e cerca quindi di far perdere poco tempo ai bambini che stanno male;
  3. 3.il portar fuori un bambino ammalato, anche con la febbre alta, se avviene attraverso un automezzo, non fa precipitare la malattia, peggiorandola; la stessa febbre può essere tenuta sotto controllo con la somministrazione di farmaci antifebbrili;
  4. 4.in studio le visite vengono registrate sulla cartella computerizzata e tutte le terapie vengono memorizzate, in modo da tenere in archivio con più accuratezza tutti i dati clinici del bambino;
  5. 5.la pediatra risulta essere più reperibile in studio di quanto lo sarebbe se fosse occupata a visitare a domicilio parecchi bambini;
  6. 6.esistono rari casi di effettiva intrasportabilità del bambino in studio e in tali situazioni sarà la pediatra, insieme al genitore, a decidere per la visita domiciliare.

 

 

Le visite domiciliari, quindi , dovranno essere valutate caso per caso e concordate insieme ai genitori entro le ore 10.00 del mattino, verranno poi effettuate in giornata senza spesa aggiuntiva da parte dei genitori.

 

 

4.8   Documentazione della visita.

 

Al termine di ogni visita viene rilasciato ai pazienti un documento cartaceo con l’intestazione del medico, il motivo della consultazione, i riscontri obiettivi, la diagnosi, gli eventuali provvedimenti terapeutici o consigli prescritti dalla pediatra.

Oltre alla documentazione relativa alla singola visita medica, in caso di patologie particolari o complesse, per l’invio ad altri specialisti, la pediatra redige relazioni cliniche.

 

 

4.9         Cosa fare nei giorni prefestivi, festivi, il sabato, la notte e

nelle situazioni di emergenza (vedi “Guida all’urgenza”, allegato n. 7).

 

  1. A.Potete rivolgerVi al servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica):

Centrale di Coordinamento per tutta la ASL MI2 n° verde 848 800 804

       

Il servizio è in funzione :

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 20.00 della sera alle ore 8.00 del mattino
  • il sabato e i giorni prefestivi dalle ore 8.00 del mattino alle ore 8.00 del mattino del giorno successivo
  • i giorni festivi dalle ore 8.00 del mattino alle ore 8.00 del mattino del successivo giorno lavorativo

Per quali motivi chiamare :

  • assistenza medica domiciliare per le situazioni che richiedono l’intervento di un medico e non possono attendere il giorno della ripresa dell’attività del pediatra di famiglia;
  • prescrizioni farmaceutiche limitatamente ai farmaci del prontuario terapeutico con indicazioni per terapia d’urgenza;

 

 

 

  1. B.potete rivolgerVi direttamente al Servizio di Pronto Soccorso

Pediatrico dell’Azienda Ospedaliera di Melegnano telefono   02 98052437 se il Vs. bambino è di pochi mesi o presenta un disturbo serio, oppure vi sono le condizioni di vera emergenza quali ad esempio :

 

  • incidente in automobile o in bicicletta, cadute o altri impatti violenti;
  • ferite o ustioni profonde o estese;
  • sanguinamento che non si arresta (come sangue dal naso, dall’ano, o da ferite);
  • comportamento apparentemente inspiegabile, alterazione improvvisa del carattere o pianto continuo ed inconsolabile;
  • difficoltà respiratoria;
  • colorito blu (cianosi) alle labbra o sulla pelle o colorito grigiastro;
  • convulsioni o crisi di perdita di coscienza;
  • dolore intenso in bambino sofferente, nonostante la terapia contro il dolore;
  • vomito, alterazioni coscienza, stato confusionale, mal di testa violento successivi a trauma cranico;
  • vomito ripetuto, accompagnato o no da diarrea protratta, in particolare sotto l’anno di vita;

 

 

C.     chiamate direttamente il 118 in caso di :

 

  • condizioni gravi che prevedano il trasporto disteso ed assistito del bambino;
  • in caso di incidente stradale (fratture sospette, lesioni sospette della colonna)

 

D.             mettetevi in comunicazione senza esitare col centro antiveleni al numero 02 661 01 029 in caso di :

 

  • sospetta ingestione accidentale di sostanze, anche se il bambino non presenta sintomi.

 

Attualmente la Guardia Medica è formata da medici non specialisti in pediatria, per cui il ricorso a tale servizio deve avvenire in modo oculato, quando si pensi ad una situazione che necessiti entro breve tempo di una risposta sanitaria.

La ASL MI2 sta attuando una ristrutturazione del Servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) che prevede, per un prossimo futuro, la possibilità per il medico in visita domiciliare di avere consulenze specialistiche con pediatri, psichiatri e igienisti.

 

Anche per l’uso del Pronto Soccorso è importante qualche puntualizzazione, infatti utilizzare tale servizio come ambulatorio cioè per piccoli sintomi o piccole patologie determina un costante sovraffollamento spesso ingiustificato, e pone dei seri problemi di gestione ai colleghi ospedalieri che potrebbero trovarsi in difficoltà nel fronteggiare emergenze reali.

Il consiglio che i pediatri danno è di aspettare il mattino successivo o il lunedì se la malattia del bambino è sotto controllo, per poter ottenere un consulto con la Vostra pediatra che conosce meglio la situazione sanitaria del suo piccolo paziente.

 

 

 

4.10 Prescrizioni di farmaci, esami di laboratorio, visite specialistiche e ricoveri

 

Il Pediatra di Famiglia è un medico specializzato nella cura dei bambini. Prescrive i farmaci, gli esami di laboratorio e le visite specialistiche che, secondo scienza e coscienza, riterrà necessari per la tutela della salute dei pazienti; il contratto con il Servizio Sanitario Nazionale prevede che sia lui stesso a decidere autonomamente le iniziative diagnostiche e terapeutiche necessarie, nelle varie situazioni che potranno presentarsi.

Ogni medico si assume personalmente la responsabilità delle sue prescrizioni; pertanto la Vostra pediatra non è obbligata a trascrivere sul ricettario regionale prescrizioni di altri medici, se non le condivide.

Su richiesta del genitore, lo studio è in grado di fornire indicazioni in merito ad altri specialisti di fiducia, sia convenzionati che libero professionisti. Quando le condizioni del bambino rendono necessario il ricovero, la pediatra provvederà ad inviare il bambino malato presso l’Ospedale di riferimento, seguendone il decorso a stretto contatto con i colleghi ospedalieri.

 

 

 

 

 

 

4.11 Certificati

 

La pediatra, su richiesta del genitore, può rilasciare certificati a nome del bambino. Tali certificati, per gli assistiti in carico al Servizio Sanitario Nazionale, saranno rilasciati gratuitamente nei casi previsti dalla Convenzione.

Altri certificati saranno soggetti al pagamento della quota stabilita ( vedi “Tariffario prestazioni erogabili dallo studio”, allegato n. 3) in base ad un tariffario convenuto con l’Ordine dei medici e dalle Organizzazioni Sindacali.

 

 

4.12 Prestazioni erogabili dallo studio

 

Lo studio è in grado di erogare diverse prestazioni sanitarie e/o amministrative.

Buona parte di queste sono gratuite per gli assisti in carico, mentre solo alcune sono escluse dalle Convenzioni Nazionale, Regionale o Aziendale e prevedono un pagamento diretto da parte dell’assistito (vedi tariffario, allegato n. 3).

 

 

Di seguito sono elencate le prestazioni erogabili dallo studio.

 

 

Prestazioni gratuite a carico del Servizio Sanitario Nazionale

 

  • Consulti telefonici – triage telefonico;
  • Visite programmate a età filtro (bilanci di salute) con test di screening associati;
  • Visite programmate per patologie croniche;
  • Visite ambulatoriali e domiciliari secondo le modalità e gli orari previsti dalla Convenzione, come precedentemente descritto;
  • Esecuzione di test diagnostici o valutativi;
  • Consulti con altri specialisti;
  • Rapporti con le istituzioni sanitarie;
  • Rapporti con le istituzioni che si occupano a vario titolo di infanzia (scuola, servizi sociali, ecc.);
  • Prescrizioni di esami strumentali e di laboratorio;
  • Prescrizioni di visite specialistiche e cure termali;
  • Certificati di malattia del bambino (ai fini dell’astensione dal lavoro del genitore prevista per legge);
  • Certificati di idoneità all’attività sportiva nell’ambito scolastico a seguito di richiesta scritta della scuola;
  • Certificati obbligatori, (es. l’ammissione al nido);
  • Supporto educativo personalizzato (educazione alla salute);
  • Partecipazione a progetti nazionali, regionali e aziendali.

 

 

 

Prestazioni a carico dell’Assistito

 

Le prestazioni soggette al pagamento di una quota stabilita in base ad un tariffario convenuto con l’Ordine dei Medici e le Organizzazioni Sindacali sono:

 

  • Le visite, le prescrizioni, i certificati, ai bambini non iscritti nell’elenco degli assistiti;
  • Visite ai bambini che si trovino eccezionalmente al di fuori del proprio comune di residenza;
  • Certificati sportivi non richiesti dalla scuola (ad esempio : palestra, piscina ecc.);
  • Certificati richiesti dalle colonie, soggiorni estivi, campi scout ecc.);
  • Certificati richiesti dalle assicurazioni;
  • Visite ambulatoriali e domiciliari richieste ed eseguite negli orari coperti dal servizio di continuità assistenziale (guardia medica);

 

 

 

4.13   Il ruolo del personale di studio (segretaria)

 

Presso lo studio tutte le mattine da lunedì a venerdì dalle ore 8.00 alle ore 10.00 è presente la segretaria che ha i seguenti compiti :

 

  • Ricezione delle telefonate in arrivo;
  • Selezione delle richieste e competente risposta di orientamento;
  • Registrazione scritta delle telefonate ricevute e delle indicazioni fornite;
  • Prenotazione delle visite per appuntamento;
  • Organizzazione e gestione degli inviti telefonici per i test di screening;
  • Gestione delle richieste dirette o telefoniche per rilasci di ricette e certificazioni, previa approvazione della pediatra:

-         prescrizione farmaci ed esami già prescritti in precedenza

-         compilazione di diete scolastiche

-         certificati per astensione dal lavoro per assistenza al bambino malato

-         richieste di vaccinazioni per bambini e loro familiari

-         Accettazione iscrizioni in deroga di bambini già iscritti che si trasferiscono in Comune non di pertinenza della pediatra

  • Informazioni sui servizi offerti dallo studio;
  • Informazioni su altri servizi sanitari (ospedali, specialisti, servizi distrettuali, ecc.);
  • Ricezione di documentazione, referti , esami;
  • Consegna, ai genitori che ne fanno richiesta, di modulistica, stampati vari, opuscoli e libri.


 

5     DIRITTI E PRIVACY

 

 

5.1   Consenso al trattamento dei dati personali e consenso informato

 

Alla prima visita, quando viene aperta una nuova cartella per il bambino assistito, la pediatra richiede ai genitori o tutori il consenso al trattamento dei dati personali e familiari relativi al minore esclusivamente a fini di diagnosi, cura e prevenzione secondo la legge n. 675/1996 e successo D.L. 30/06/2003 n. 196.

Tale consenso è esteso limitatamente alle specifiche competenze professionali ai medici sostituti e al personale di studio; viene contestualmente consegnata un’informativa sintetica.

 

Viene richiesto consenso informato , dopo spiegazione dei vantaggi e dei rischi inerenti ai genitori o tutori, per atti medici od esami che lo richiedano.

 

 

 

5.2   Diritto del paziente ai propri dati sanitari

 

In qualsiasi momento il genitore tutore del bambino può richiedere la copia dei dati contenuti nella cartella sanitaria, o comunque una relazione esaustiva sul quadro clinico generale.

 

 

 


 

6     STRATEGIE DI QUALITA’

 

 

6.1   Informatizzazione

 

Le notizie cliniche dei Vostri bambini vengono memorizzate r archiviate in una cartella clinica informatizzata che viene sistematicamente compilata e aggiornata dalla Vostra pediatra e dalla segretaria, inoltre viene aggiornata anche in caso di presenza del medico pediatra sostituto.

Il sistema ADSL consente il collegamento costante ad internet senza interferire con la ricezione delle telefonate in studio.

 

 

 

6.2   Questionario di valutazione del servizio

 

E’ uno strumento per la cura delle relazioni e la valutazione della soddisfazione dell’utenza, tale procedura inoltre consente ai genitori di formulare consigli o esprimere giudizi sul servizio offerto dallo studio pediatrico (vedi allegato n.1).

 

 

 

6.3   Accesso su appuntamento per gli informatori farmaceutici

 

L’accesso degli informatori delle ditte farmaceutiche e delle case produttrici di prodotti dietetici per l’infanzia è stato concentrato in un unico giorno, il martedì dalle 13.50 alle 14.10, in modo da non interferire con le visite e non causare quindi disservizi o ritardi negli appuntamenti.

 


LINK   UTILI